ALLA SCOPERTA - reserved "PRIME" ATTUALITA' SCUOLA

L’Einaudi a forma di Narnia

Professor Kirke: Oh, eravate qua! Cosa ci facevate dentro l’armadio?
Peter: Non ci crederebbe se glielo raccontassimo, signore.
Professor Kirke: Mettimi alla prova!

(Le cronache di Narnia – Il leone, la strega e l’armadio)

Il Pelapatate è da abitudine, ormai, uno dei primi benvenuti che vi vengono dati all’Einaudi. Una scuola alquanto paurosa all’apparenza per la sua imponenza ma, se si è capaci di aprire un po’ gli occhi, è come l’armadio di Narnia: un mondo ricco di opportunità che si deve essere capaci di cogliere mettendosi alla prova.

Essere giunti in prima superiore non è uno scherzo: è uno dei cambiamenti che stravolgono la vita di ogni studente, chi più e chi meno.

Dovete imparare a prendere con leggerezza i successi, per non ricadere in future delusioni, e con il sorriso le sconfitte perché non è la fine del mondo un brutto voto o una giornata andata male, anzi sono tra le più grandi lezioni che vi accompagneranno nel vostro viaggio in questo istituto.

L’Einaudi e questo giornalino sono stati la mia vita per un sacco di tempo ed abbandonarli mi spezza il cuore: fra pochissimo inizierò ad affrontare il percorso universitario che mi porterà a sviluppare le mie passioni. Un consiglio che vi posso dare? Dovete lasciare non solo che la vostra mente venga impegnata negli studi ma, anche, trasformare quel piccolo organo che avete in alto a sinistra nella vostra cassa toracica in una spugna per acquisire capacità come impegno, creatività, personalità e sicurezza. Solo così questa scuola vi potrà dare i giusti mezzi per viverla al meglio e crescervi secondo le vostre aspettative.

Il mio ultimo editoriale, anche se da uscente caporedattrice, lo voglio dedicare a voi nuovi studenti di prima perché, non vi mentirò, state iniziando un percorso non facile che necessita di grande tenacia. Dovete imparare a far affidamento su nuovi compagni di classe e professori che vi aiuteranno a costruire anni indimenticabili, pur con una difficile partenza legata al complesso periodo che stiamo vivendo. L’Einaudi ha bisogno di voi per ripartire in presenza e voi, prime, avete bisogno delle quattro mura di questo istituto per crescere e tornare alla normalità.

In particolare Il Pelapatate, che dal lockdown ha assunto la sua nuova veste online e per la prima volta sta dando il benvenuto a voi ragazzi in digitale, vi diventerà familiare ed avrà bisogno di voi per andare avanti. Anche se siete in classe prima potete dare il vostro contributo affidandovi alla guida del nuovo caporedattore Andrea Dalla Palma che con tutta la mia stima e fiducia ha acquisito il ruolo quest’anno, perciò non abbiate paura di mettervi in gioco in una redazione piena di iniziativa che saprà sostenervi. D’altronde uno dei nostri motti è “un giornalino fatto dagli studenti per gli studenti”.

Un’ultima cosa, prima di salutarvi e augurarvi buona fortuna: credete in ogni millesimo di secondo che spendete in questa piccola “Narnia” perché sarete più che ricompensati alla fine di questi anni.

Buona strada,

l’uscente caporedattrice

Arianna Dal Monte

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *