“Bisogna essere leali con i lettori”: Francesco Verderami si racconta

a cura di Andrea Dalla Palma, Andrea Gasparoni e Margherita Mazzarol

Fra le firme più apprezzate del panorama giornalistico italiano, Francesco Verderami è editorialista del Corriere della Sera. Ha ideato e condotto programmi televisivi per La7 (In breve e R-Retroscena) ed una rubrica di politica per Sky Tg24 (Il dettaglio). Con entusiamo, Verderami ha risposto alle nostre domande sul mestiere di giornalista, sulla carriera e soprattutto sulla politica. Orgogliosi pubblichiamo questa intervista esclusiva, ringraziandolo di cuore.

Intervista a Kevin e Aurora: lo stage in azienda

Carlotta Zanotto, Aurora Ciliku, Kevin Bresolin

Nella terza settimana di febbraio i ragazzi delle classi quarte del nostro Istituto hanno iniziato lo stage: si sono cimentati nel mondo del lavoro, svolgendo mansioni agganciate alle conoscenze e capacità sviluppate nel curricolo scolastico. Alcune di queste conoscenze vengono approfondite prima dell’esperienza, altre conoscenze teoriche vengono presentate successivamente e beneficiano dell’esperienza dell’alternanza per la loro comprensione.

Oroscopo 2020

In questo periodo particolare abbiamo pensato di proporvi un oroscopo un po’ diverso dal solito. Quale serie TV dovresti recuperare durante la quarantena? Quale applicazione ti rappresenta meglio? Quale canzone è adatta al mood del tuo segno zodiacale? Segno zodiacale Serie TV Applicazione Canzone Ariete I am not okay with this Instagram Alone – Marshmello …

Covid 19 e Costituzione

Chiara Martini

Il Covid ha rivoluzionato la nostra vita, toccando valori e diritti sanciti dalla nostra Costituzione Italiana. Perché non proviamo a leggerla? Partiamo dall’articolo 2: la Repubblica riconosce i diritti inviolabili dell’uomo, ma chiede anche l’adempimento di doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale. Soffermiamoci sulla solidarietà sociale. Essa, infatti, è richiesta ed è indispensabile in una situazione come questa.

Da "primini" a maturandi

Alessia Angelini e Margherita Mazzarol

Ed eccoci qui, in quinta superiore. Ancora non ci crediamo, ci sembra quasi surreale. Com’è possibile che sia accaduto tutto così in fretta? Ci sembrava ieri il primo giorno di scuola della prima superiore ed ora ci troviamo a pochi mesi dalla famigerata maturità. Immaginiamo che queste riflessioni abbiano interessato diversi studenti di quinta, come hanno interessato anche noi, e in questo articolo vorremmo soffermarci a parlare di tutti i cambiamenti che ci hanno coinvolto in questi cinque anni, soprattutto a livello di crescita personale.

La Shoah

Linda Bianchin

Il termine ebraico Shoah significa “distruzione, annientamento”. È anche chiamato abitualmente Olocausto, che significa “bruciato interamente”. Hitler e i nazisti realizzarono un programma di “purificazione razziale” che condusse al più grande genocidio della storia, lo sterminio pianificato e organizzato di sei milioni di ebrei. L’opera di “degiudaizzazione” fu già largamente realizzata alla fine degli anni trenta, nel programma di rendere l’intera Europa “purificata dagli ebrei”.

L’Unione Europea che erediteremo

Andrea Dalla Palma

«Sullo sfondo blu del cielo del Mondo occidentale, le stelle rappresentano i popoli dell’Europa in un cerchio,
simbolo di unità… proprio come i dodici segni dello zodiaco rappresentano l’intero universo, le dodici stelle d’oro
rappresentano tutti i popoli d’Europa – compresi quelli che non possono ancora partecipare alla costruzione
dell’Europa nell’unità e nella pace.»

Realtà tessuta nella distopia

Iman Halabi e Beatrice Zonta

Con l’avvio del nuovo decennio, un raid aereo americano ha colpito un convoglio di auto in transito vicino all’aeroporto di Baghdad. A bordo c’erano, tra gli altri, due figure chiave: Abu Mahdi al-Muhandis, leader delle Kataib Hezbollah e il generale iraniano Qasem Soleimani, capo della Forza Quds, l’unità d’élite delle guardie della rivoluzione iraniana. Entrambi sono rimasti uccisi nell’esplosione.